Guarda il Trailer Noleggia su Vimeo
NYCIFF BEST DOCUMENTRY LAUREL
Chain-Winner-laurel
BAFF-Winner-laurel
FOGGIA-Winner-laurel
Salento-Winner-laurel
PJDS-laurel
HIIDA-laurel
Star Doc Fest
BLOW-CHICAGO-laurel
Naples Winner Laurel
IDA-generic-emrit-laurel
IF-merit-laurel
MIAMI-laurel
SPOTLIGHT-laurel
largo-laurel
LIFT-off-laurel

LaStoria

USA (2015)
77 min.
Diretto da Cristian Piazza
Voce narrante di John Turturro

Tre immigrati italiani cercano a New York una seconda opportunità nella vita.

Floriano Pagliara è un pugile professionista che cerca di auto convalidarsi. Dopo una brutta sconfitta in Italia, lui ha il bisogno di riacquistare fiducia. La sua carriera è la sua identità. Trova un nuovo allenatore a New York e riceve l’opportunità di contendere per un titolo mondiale contro un campione americano. Che cosa conta di più? Arrivare fino in fondo o conquistare il titolo?

Paolo Buffagni faceva l’attore e non aveva nessuna istruzione musicale; si è dovuto reinventare come cantante lirico all’età di trent’anni, dopo il trasferimento a New York.
Avendo poco sostegno per la sua nuova avventura, è costantemente titubante sul suo reale talento. Il suo primo ruolo da protagonista è in La Traviata di Verdi. Lui insegue il riconoscimento che non è riuscito a procurarsi in casa.

Paolo Inferrera alla fine vuole aprire un ristorante a New York. La sua vita famigliare precedente e il suo modo di vivere sgarbato sono crollati con il divorzio dei suoi genitori. È un aspirante imprenditore che, inizialmente non all’altezza, tocca fondo. Riconosce la sua dipendenza e ci lotta contro. Capisce che gli stimoli esterni sono un recinto che impediscono il suo sviluppo interiore. Paolo sta cercando di riscattarsi per trovare la sua vera identità.
Nel frattempo, si fanno strada nei ristoranti, come migliaia di nuovi arrivati.

WAITING è un documentario che parla su come ottenere le forze per rinunciare a una vecchia visione del mondo per trovare la propria identità e l’autorealizzazione. Scoprire casa in una terra straniera. È un film sul desiderio di confermarsi dal punto di vista dell’emigrante moderno.

WAITING è un film sulle seconde opportunità. Emigrare rappresenta sempre un grande cambiamento: lingue, culture e circostanze nuove. All’inizio si è euforici e suggestionati, perché tutto è nuovo, per poi renderti conto che il passato e tutto ciò che era familiare, rimane solo un ricordo.

New York è sempre stata considerata l’isola delle opportunità; la città è stata casa di molte generazioni di emigrati italiani sin dalla fine del ‘800; è un posto per provare e confrontare se stessi in ogni campo possibile. Io ero a un bivio quando ho concepito questo progetto. Mi sono sfidato con la mia paura di fallire, l’idea di casa, identità e famiglia e ciò che potrebbero essere chiamate le nostre vulnerabilità collettive.

Durante le riprese ho avvertito che la maggior parte delle decisioni arriva da un nostro “stato” molto intimo: chiamatelo crisi individuale, punto di svolta, o passaggio all’età adulta. Inizialmente mi sono interessato a come le persone fossero consapevoli di questo “stato” e di come potessero guardare il proprio cammino e provare a trasformare le loro vite. Sono le scelte quelle che ci definiscono come esseri umani. Sono storie che guardano il lato umano dell’immigrazione.

Cristian Piazza – Regista

IProtagonisti

Paolo Buffagni

Paolo Buffagni nasce a Modena. Dopo aver tentato di fare carriera come attore a Roma, si trasferisce a New York alternando il suo lavoro al ristorante con la sua nuova passione per la lirica. La sua voglia di riconoscimento si scontra con una costante paura di fallire, ma questo non diminuisce il suo entusiasmo e la sua volontà di continuare a provare. La sua esperienza vocale va da cantare nella metropolitana, fino a interpretare Arie al Carnegie Hall. Paolo si addormenta ogni notte pensando a Verdi e Puccini... e non c'è niente di strano.

Floriano Pagliara

Floriano Pagliara nasce in Germania del Sud e si trasferisce a Cecina all’età di tre anni. Inizia con il pugilato a quindici anni, non sapendo cosa fare. È passato da dilettante a professionista ottenendo un immediato successo e diventando subito un idolo locale.
Da lì, la carriera di Floriano come pugile è andata in crescendo finché si è trovato faccia a faccia con la sconfitta. Un bruttissimo KO contro Ferenc Zsabo ha tenuto la sua carriera in sospeso. Solo un segno del suo passato lo spinse a un’ulteriore sfida tra le mura del Gleason’s Gym: Diventare un pugile a livello mondiale.

Paolo Inferrera

Paolo Inferrera è nato a Padova. Ha vissuto gran parte della sua infanzia nella bella e tranquilla cittadina limenese. Una vita in famiglia quasi perfetta, circondato da amici e avendo tutto quello che chiedeva. Quando aveva ventun anni, i suoi genitori si sono separati, avendo questo capovolto lo scenario. New York è apparsa per lui come una via d’uscita ma anche come un’opportunità di trovare la sua vera identità. Lavorando al ristorante capì di avere le qualità per poter aprirne il suo, nonostante in maniera inconscia eludessi qualsiasi responsabilità. Le tante distrazioni della frenetica vita notturna della città hanno di sicuro ostacolato il percorso. Lui deve decidere tra il riscatto o l’autodistruzione.

IFilmmakers

Cristian Piazza
Regista, Produttore e Montatore

Cristian Piazza è un filmmaker premiato e fondatore di City People Films.

Lui è praticamente cresciuto dentro una sala cinematografica, come il protagonista del film di Tornatore, Cinema Paradiso. Ha una laurea in Lettere e ha studiato regia cinematografica all’ New York University’ School of Professional Studies.

Ha pubblicato articoli su libri e film in Argentina, Venezuela, Miami, Washington e Spagna, tra cui interviste con James Lipton di IAS, Franco Battiato, Paolo Sorrentino, Enrique Vila-Matas e Alberto Manguel.

A lui piace citare Bob Dylan quando dice che: “È convinto di essere nato molto lontano da dove dovrebbe essere, e così, lui è (sempre) sulla strada di casa...”

WAITING è il suo primo documentario. Vive a New York.

John Turturro
Voce narrante

John Turturro è uno degli attori e registi italo-americani più talentuosi del cinema contemporaneo. È diventato uno dei preferiti degli appassionati di cinema cult / d’essai con le sue già note performance (Barton Fink, Il grande Lebowsky, Jungle Fever)

È nato a Brooklyn, New York, il 28 febbraio del 1957, figlio d’immigrati italiani. Suo padre, Nicholas Turturro (nato Nicola Turturro), era un carpentiere originario di Giovinazzo (in provincia di Bari), giunto negli Stati Uniti all'età di sei anni, mentre sua madre, Katherine, era una cantante jazz, proveniente di Aragona (in provincia di Agrigento). Turturro è il regista di Passione (2010) un documentario sulla canzone napoletana; e più recentemente Gigolò per caso (2014) interpretato insieme a Woody Allen.

Tommaso Fondi
Direttore della fotografia

Tommaso Fondi è nato a Roma. È cresciuto in un quartiere dimenticato lontano dai luoghi di fantasia di "Vacanze Romane". Ha cominciato a scattare foto da quando era un ragazzino; la ricerca di nuove immagini e le storie intorno a loro l’hanno trascinato a New York, passando per i cinque continenti, raccogliendo nel frattempo, alcune lingue ed è passato da “bambino con una macchina fotografica” a un “Cameraman consolidato”.

Ha lavorato per importanti reti italiane (RAI - Mediaset) e aziende internazionali (Reuters, FUSE) su una vasta gamma di progetti.

Frederick Trevino
Montatore/Colorista

Frederick Trevino è un filmmaker premiato che vive a Brooklyn. Ha ricevuto un BFA in Film / Video presso l'Università del Texas ed è certificato in Final Cut Pro, Color, Compressor, Motion, e Soundtrack Pro.
I suoi film sono stati proiettati in diversi festival tra cui, The New Filmmakers Film Festival e Texas Show, dove il suo film, Sing For Me, ha vinto Audience favorite. Ha lavorato come regista, montatore, e colorista. Ha collaborato con una lunga lista di studi accreditati, come: Riding Hood Motion Pictures, Third Man Productions, TVtropolis Canada, e Killer Films.

José Luis R. Cortés
Direttore della fotografia

José Luis R. Cortés inizia la sua carriera come fotoreporter e scrittore per le più importanti riviste di sport di Barcellona, in Spagna. Ha lavorato come produttore freelance, montatore e direttore della fotografia per diversi programmi televisivi, e per agenzie pubblicitarie.

È il direttore della fotografia del documentario Symphony, premiato come miglior documentario all’Orinda Film Festival.

Sta per finire il suo primo lungometraggio  The Bohemians. Oltre al cinema, le sue fotografie sono state pubblicate in The Wall Street Journal, Vogue, The New York Times e tante altre riviste e giornali. José Luis abita e lavora a New York.

Aldo Re
Fonico di Missaggio

Aldo Reha più di 20 anni di esperienza come fonico di presa diretta e di missaggio in film, reality e documentari lavorando per le case di produzione più rilevanti a livello mondiale. Flessibilità e adattabilità sulle varietà di compiti assegnati sono alcuni dei pregi di Aldo.

Mark Wind
Compositore

Mark Wind è un compositore e produttore Olandese. Ha cominciato a comporre soltanto nel febbraio 2013 e ha avuto un immediato successo internazionale con una colonna Sonora tra il sinfonico e i sintetizzatori per il film d’orrore inglese The Apostate (2014). WAITING è il suo secondo film come compositore. Ha già una lista piena d’impegni per i prossimi mesi: Gates of Jerusalem (2016); Haven (2015); Voice in The head (2015). Mark si sta creando una reputazione da solo, puntando sempre sulla qualità. www.markwindofficial.com.

LeCanzoni

GliArticoli